Piantando Pini, il Zulia saluta il 2014 a Quisiro, Comune di Miranda

  • Home
  • Без рубрики
  • Piantando Pini, il Zulia saluta il 2014 a Quisiro, Comune di Miranda


L'Agenda Verde del Governo Regionale chiude il 2014 nel Zulia con la piantagione di mille alberi di Pini Caraibi all'ingresso della città calda di Quisiro nel Comune di Miranda.

Con questa iniziativa, che ha lo scopo di rafforzare la visuale dal punto di vista naturale e turistico, gli impiegati della Segretaria dell'Ambiente e della Missione Albero salutano al vecchio anno.

A circa due chilometri da entrambe le parti, ad una distanza di 5 metri tra ogni albero, sono stati seminati questa importante specie che è in grado di adattarsi a terreni argillosi e bassa umidità.

Come riferimento, nel 1961 la Corporazione Venezuelana di Guyana (CVG)  e il Ministero delle Politiche Agricole, hanno introdotto piantagioni di Pinus Caribaea nelle savane di Uverito con scopi industriali.

Attualmente, l’Azienda dello Stato di Legno del Orinoco gestisce una superficie piantata di Pino Caraibico di oltre 600 mila ettari, che rappresentano la foresta creata più grande del mondo.

Grazie ad un accordo con l’Azienda dello Stato di Legno del Orinoco, il Zulia ha finora ricevuto 240.000 Pini Caraibi, che sono stati fissati strategica nella pianura di Machango–Burro Nero, nella zona del Serbatoio Tre Fiumi e nel Parco Vial  Rafael Urdaneta, tappa Taglia Fuoco, che si trova sull'isola centrale della autostrada Lara-Zulia.

Queste partnership sono parte del piano verde per la regione chiamata "Semina il Zulia" che avanza lo stato al fine di: 1.- risolvere il debito ambientale dell'ente,  2.- promuovere la conservazione della natura e 3.- migliorare la qualità di vita dei zuliani.

Lenin Cardozo, ambientalista venezuelano | ANCA24 – Fanny Reyes – giornalista ambientalista venezuelana | Hugo E. Méndez U., giornalista ambientalista venezuelano | ANCA24 Italia