Maicocio, il Matapalo che abbracciò la rotaia del treno di Táchira

  • Home
  • Без рубрики
  • Maicocio, il Matapalo che abbracciò la rotaia del treno di Táchira
Treno nella Ferrovia della Stazione Centrale La Fría

Come volendo fermare la storia, un albero di Matapalo, chiamato "Maicocio",  dagli abitanti di San Rafael del Chilometro 52 del Comune di Catatumbo, intrappolò tra il tronco l'ultima rotaia di quello che era il percorso della Grande Stazione Centrale di Táchira nello Stato Zulia.

Maicocio è un testimone silenzioso dell'antico splendore del popolo che collegò il "Tren del Sur" nella regione. El Guayabo all'altezza del km 57,  San Rafael nel 52, El Gallinazo nel 40, Campo Alegre nel 28, Valderrama ed Encontrados nel 19. Già nel 1895 s’inizia il servizio di trasporto di passeggeri e merci tra Guayabo ed Encontrados. Il percorso veniva da Encontrados ed arrivava alla Fría, dopo di aver percorso 109,5 km. Per questo c’erano 2 locomotive il "Táchira" e il "Zulia".

L'ultimo treno che è partito dalla Stazione Táchira fu un "Traffico", che lasciò di far sentire l’ultimo sibilo la mattina di Martedì nel 1955.

Oggi il Governo Regionale va avanti con la proposta della costruzione di una prima ferrfovia di quello che è stato chiamato il "Tren del Sur", all'interno della città di Encontrados, come uno stimolo per lo sviluppo del turismo nella subregione, e ricordando così, la lodevole iniziativa comerciale e di trasporto di quello che significasse per il Zulia la  Grande Ferrovia di Táchira.

L’albero matapalo "Maicocio" ci attese, ricordando con la rotaia intrappolata, che le buone iniziative non possono dimenticarsi. 

Lenin Cardozo, ambientalista venezuelano | ANCA24 – Fanny Reyes – giornalista ambientalista venezuelana | Hugo E. Méndez U., giornalista ambientalista venezuelano | ANCA24 Italia
Stazione Centrale nella Città di Encontrados





Fotografia: José Núñez, Wilmer Ariza